Il libro del Giusto Peso Per Sempre


Debora Conti, Il libro del Giusto Peso Per Sempre, Sperling e Kupfer

Crescita Personale, Salute & Benessere

L’intento dell'autrice è di aiutare le persone a dimagrire con la mente e senza necessariamente seguire una dieta. La Conti vuole andare oltre le indicazioni alimentari e parlare di motivazioni, tentazioni e gli svariati motivi per cui spesso le diete...




Debora Conti, Il libro del Giusto Peso Per Sempre, Sperling e Kupfer

Debora Conti, Il libro del Giusto Peso Per Sempre, Sperling e Kupfer è disponibile su Amazon Debora Conti, Il libro del Giusto Peso Per Sempre, Sperling e Kupfer è disponibile su Il Giardino dei Libri

Perchè leggere questo libro

Perché è stato il primo libro in Italia a presentare un approccio mentale ed emotivo al dimagrimento. Perché il metodo ha appassionato tantissimi nutrizionisti che hanno arricchito il loro approccio in studio includendo l’utilizzo della comunicazione...


Tempo di lettura di questa scheda riassuntiva del libro "Il libro del Giusto Peso Per Sempre" di Debora Conti è di circa 5/10 min.

Abbonati anche tu a DISIATO per leggere la scheda completa di questo libro riassunto per te dal nostro team.

Con DISIATO risparmi tempo e denaro!








Debora Conti, Il libro del Giusto Peso Per Sempre, Sperling e Kupfer

Riassunti di libri di crescita personale


Debora Conti, Il libro del giusto peso per sempre, Sperling & Kupfer Chi è l’autore? Debora Conti è autrice, formatrice, Trainer di PNL a livello internazionale e Coach professionista. È dottoressa in lingue e in psicologia e ha ideato specifici metodi di auto-aiuto da applicare nelle situazioni del quotidiano. Qual è l’intento dell’autore? L’intento del libro è di aiutare le persone a dimagrire con la mente e senza necessariamente seguire una dieta. Tutti sappiamo più o meno bene cosa sia giusto mangiare e cosa no ma, tra motivazione altalenante e tentazioni, non riusciamo a seguire le indicazioni del nutrizionista come vorremmo. Il libro svela come funziona la mente per aiutare il lettore a dimagrire una volta per tutte. Conosci meglio il libro: • Il primo suggerimento dato dall’autrice per dimagrire bene è quello di partire da sé, dall’amarsi come persona indipendentemente dai chili in eccesso. Una sfida proposta è quella di esercitarsi a guardarsi allo specchio con amore e consapevolezza: amore per se stessi a prescindere, consapevoli che “i chili sono solo chili”. L’autrice guida il lettore in un mini percorso di consapevolezza sulle proprie forze e fortune: la fortuna di avere molti strumenti fisici e mentali per poter scegliere. • Non è colpa tua. L'autrice motiva il lettore verso la giusta responsabilizzazione, eliminando i sensi di colpa inutili e perseguendo il risultato per ciò che è in suo potere. Ricorda le quattro fasi dell'apprendimento: 1.incompetenza inconscia, 2.incompetenza conscia, 3.competenza conscia, 4.competenza inconscia. Nella fase della lettura, il lettore si sente consciamente incompetente e lavorerà con gli esercizi proposti nella terza fase della competenza conscia per poi diventare una persona Magra Naturalmente nella quarta fase. • Oltre la forza di volontà, Conti invita il lettore a pensare al dimagrimento come un cambio di atteggiamento, oltre la forza di volontà. Infatti, insiste sul concetto che la forza di volontà non sia sufficiente per ottenere risultati a lungo termine. È quindi necessario imparare a lavorare con la mente inconscia per dimagrire senza sforzo. L'ambiente attorno a sé, i comportamenti e le capacità giuste da risvegliare, diventano tutti alleati per adottare le giuste convinzioni e quindi costruire la nuova identità di persona Magra Naturalmente. Cos'è quindi ciò che farà la differenza nel dimagrimento? Il coinvolgimento della mente inconscia utilizzando gli strumenti giusti. • Inizia dalla tua identità. Per ritornare naturalmente al corpo tonico e magro che desideri, prima di tutto lavora sulla tua identità. L'autrice invita il lettore a focalizzarsi su ciò che fanno le persone Magre Naturalmente attorno a sé e ad imitare ciò che si trova utile. I Magri Naturalmente sono persone che mangiano per piacere e per gusto, per fame e nient'altro. I Magri Naturalmente non vanno necessariamente in palestra e si muovono per piacere. I Magri Naturalmente restano tali anche quando il tempo passa e le stagioni scorrono. Un cambiamento a livello identitario aiuta a comportarsi come la persona che si diventerà presto. • Ecco due strumenti concreti: le sette mosse furbe e la scala di sazietà. Si tratta di sette mosse suggerimenti pratici da seguire a tavola e nell'approccio con il cibo: 1. mangia appena (e quando) senti fame, 2. mangia ciò che vuoi, spesso e in dosi moderate, 3. avanza qualcosa nel piatto , 4. posa la forchetta dopo ogni boccone , 5. Ascolta il tuo corpo ogni giorno di più, 6. assapora ogni boccone al 100% , 7. se hai il dubbio di essere sazio, fermati. La scala di sazietà è una scala da 0 a 10 che aiuta la percezione della sazietà durante i pasti. Chi la utilizza è tenuto a chiedersi: quanta fame ho adesso? Per ogni boccone. Raggiunta la sazietà (alla sufficienza del 6) la persona può scegliere se smettere perché sazia o continuare per soddisfare il gusto con un piccolo sfizio. • Adotta le giuste convenzioni. Ciò che crediamo non sempre corrisponde alla realtà, altrimenti tiferemmo tutti per la stessa squadra o voteremo tutti per lo stesso partito politico. Le convinzioni non sono vere e quindi si possono cambiare. Le convinzioni sono una interpretazione della realtà in base alle esperienze personali. Le convinzioni dovrebbero essere funzionali al raggiungimento degli obiettivi, l'autrice invita il lettore a smontare le convinzioni dannose semplicemente ricercando degli esempi contrari, e a scegliere le proprie convinzioni utili, da adottare nel presente e nel futuro. Alcune convinzioni utili che l'autrice suggerisce sono le seguenti: «L'ha fatto quella persona, posso farlo anch'io», «Ho fatto tante cose nella mia vita, posso fare benissimo anche questo», «Dimagrire è facile perché adesso so come coinvolgere la mia mente inconscia», «Se ascolto il mio stomaco tutto va di conseguenza». • Si tratta di un tuffo in una nuova realtà. Conti invita a vivere gli obiettivi come se fossero già realizzati suggerendo di visualizzare il proprio futuro passo dopo passo, giorno dopo giorno, nel progresso e nel dimagrimento. Le visualizzazione sono un altro strumento proposto per anticipare esattamente ciò che si vorrà ottenere, fare, credere e dire per riconoscere la giusta sazietà del proprio stomaco. L'autrice invita a visualizzare in funzione dei propri obiettivi: in modo coerente, sereno, superando gli ostacoli (come nel viaggio dell'eroe in ogni storia di successo che si rispetti) e arrivando a un lieto fine. • Ma perché si mangia? Si mangia per tre motivi: nutrimento, piacere e- per alcuni - associazione emotiva. Ecco perché è molto facile imparare a mangiare per fame se si ritorna a delegare allo stomaco il suo giusto potere: quello di dirigere la fame e la sazietà. Inoltre è importante insegnare alla mente come poter mangiare solo per fame vera e allontanare il cibo da tutto ciò che è soddisfazione emotiva. Ma come si fa? Uno degli esercizi proposti è quello di cambiare le abitudini non utili: l'autrice invita a scoprire cosa succede prima di andare ad aprire il frigo o la credenza, cosa ti dici? Cosa immagini? Se ciò che ti passa per la mente coinvolge il cibo, cambialo. Se ciò che ti passa per la mente non c'entra niente con l’esigenza dello stomaco, proponi di fare altro. È così che si coinvolge la mente inconscia. • Un aspetto fondamentale del dimagrimento con la mente è quello di imparare a parlare in modo corretto per guidare la mente stessa a pensare già da persona Magra Naturalmente. Uno dei suggerimenti proposti dall'autrice è quello di iniziare a parlare al passato di ciò che non si vuole più: fare, credere, pensare. Ad esempio, anziché dire «Io mangio in fretta», l'autrice suggerisci di trasformare la frase in «Io mangiavo in fretta». Un'altro suggerimento proposto dall'autrice è quello di sostituire i "devo" con i "voglio". Ad esempio, anziché dire «Quest'anno devo dimagrire», io posso dire «Quest'anno voglio dimagrire, per me e per il mio benessere». • Il dialogo interiore è paragonabile a una radio: che tipo di radio vuoi ascoltare nelle tue orecchie, radio borbottona o radio chill out? L'importante è conoscere per cambiare il proprio dialogo interno. L’autrice suggerisce di costruire domande ben formulate così che le risposte della mente siano comunque utili al dimagrimento. Le chiama "domande utili" e devono essere espresse in positivo, ben dettagliate e invitanti. Ad esempio, una domanda come «Come posso dimagrire di 20 kg?» risveglierebbe sicuramente i vecchi meccanismi della dieta. Quindi, è importante arricchire la domanda come la seguente: «Come posso fare per liberarmi definitivamente di questi 20 kg di troppo e sentirmi quindi leggero, forte e tonico?» • Il movimento non porta al dimagrimento. Non si fa esercizio fisico per dimagrire, lo si fa per vivere meglio. Se l'esercizio fisico non serve direttamente a perdere peso, è utile però per riattivare il metabolismo del corpo. Il metabolismo è quel meraviglioso insieme di processi chimici che ci permettono di bruciare gli alimenti corretti per dare energia al corpo. Paradossalmente, un metabolismo rallentato brucia gli alimenti assunti e disdegna i grassi accumulati. Ai giorni nostri, con tutta la disponibilità di cibo presente, un metabolismo lento, causato da troppe diete mai mantenute, rischia di arrecare più problemi che vantaggi. L'autrice ricorda che la parola dieta deriva dal greco "diaita" il cui significato è semplicemente "stile di vita". Citazioni: «Anche amarsi è una buona abitudine e come tutte le buone abitudini si può coltivare.» «Tu non sei costante perché ti sforzi di esserlo, lo sei perché ti interessa il risultato.» «Tu sei già una persona Magra Naturalmente in progress e ti eserciti a tavola in modo concreto.» «Fai godere il tuo sistema nervoso dei benefici sensoriali ancor prima di aver fatto attività fisica.» «Una volta iniziato il tuo percorso per diventare una persona magra naturalmente, quali altre aree della tua vita ne beneficeranno?» Perché leggere questo libro: Perché è stato il primo libro in Italia a presentare un approccio mentale ed emotivo al dimagrimento. Perché il metodo ha appassionato tantissimi nutrizionisti che hanno arricchito il loro approccio in studio includendo l’utilizzo della comunicazione consapevole. Salute & Benessere Acquista il libro nella tua libreria preferita Noi consigliamo Il Giardino dei Libri per acquistare la tua copia